Dintorni

 What to see nearby

 

 Erice
bkpam258484_tour_img-70638-21Secoli di storia e mito rendono monte Erice un luogo affascinante famoso per le sue strade lastricate e dimore medievali.
Per secoli Erice è stato un luogo di amore; con il Castello di Venere, in cui leggenda narra che durante il suo viaggio si fermò qui per rendere omaggio a sua madre. 
Si possono anche visitare le mura puniche; la Chiesa Madre; il Giardino del Balio, e il museo comunale. C’è anche il Centro Scientifico “Ettore Majorana”, dove si svolgono durante l’anno seminari e incontri che vedono la partecipazione degli scienziati più importanti del mondo.
 Segesta
bkpam258484_segesta--400x300Un’area archeologica situata sul Monte Barbaro, è stata (insieme a Erice) una delle principali insediamenti degli Elimi. La leggenda racconta che fu fondata da Alceste, figlio della troiana Egesta, che ha ospitato Enea durante il suo viaggio dopo la caduta di Troia.
Si può visitare il tempio in stile dorico, il Teatro ellenistico, ed i resti di un Santuario probabilmente di rituali Elyminian, e l’antica città in cui i resti di alcune torri quadrate sono ancora visibili; una porta fortificata e resti di una cinta muraria.
 Trapani
bkpam258484_98276973La città di Trapani quasi interamente circondata dal mare e del sale con la sua forma a cuneo unico, tagliando attraverso il Mediterraneo. Grazie alla sua posizione e il ruolo importante del commercio, tutte le civiltà che hanno dominato il Mediterraneo hanno lasciato il segno.
Scopello and Zingaro Reserve
bkpam258484_1333836549_a14c8cab58Attraverso queste pagine vi racconteremo il fascino e la bellezza del primo reserve.The orientato netta linea naturale di rocce calcaree dolomitiche che costituiscono la riserva si estende, nella parte occidentale, dal golfo di Castellammare, lungo il lato orientale del Capo San Vitopeninsula che si trova sul mare Tirreno tra Castellammare del Golfo e Trapani.
Il territorio della riserva parte da Cala Mazzo di Sciacca a Tonnarella dell’Uzzo fino e si estende principalmente nel comune di San Vito Lo Capo e solo in parte in quello di Castellammare del Golfo.
San Vito Lo Capo

bkpam258484_7455888102_493ee34f55

Sulla costa nord occidentale della Sicilia, incastonato nella baia tra la Riserva Naturale dello Zingaro ad Ovest e di Monte Cofano ad Est, sorge San Vito Lo Capo, capitale del couscous, piatto della pace e simbolo di integrazione tra popoli e culture diverse .

San Vito Lo Capo è un antico borgo marinaro che conserva ancora una forte influenza araba. In questo luogo, luce, profumi e sapori si mescolano per produrre un paesaggio dai colori tipicamente mediterranei e le acque: basse case bianche coperte di bouganville, una spiaggia di sabbia bianca che si affaccia sul mare turchese, custode di tesori antichi, in un lungo abbraccio di un chilometro verso il Mediterraneo.